Sbiancamento dentale

Lo sbiancamento dentale è un procedimento che schiarisce i denti e aiuta a rimuovere le macchie. È uno degli interventi estetici dentali più popolari perché può migliorare notevolmente l’aspetto dei denti.
Le cause dei denti ingialliti o macchiati:

    • L’avanzare dell’età
    • Tabacco, cibi e bevande come il tè, caffè, vino, …
    • Un’eccessiva esposizione al fluoro o a tetracicline in età pediatrica

 

Lo sbiancamento danneggia i denti?

No. Sotto controllo dell’odontoiatra e/o dell’igienista dentale, è improbabile che lo sbiancamento possa provocare gravi effetti indesiderati. Lo sbiancamento presso lo Studio Dentistico ha il vantaggio di permettere al dentista di monitorare l’operazione e i progressi raggiunti.
Dopo lo sbiancamento è possibile si verifichi un aumento temporaneo della sensibilità dentale. E’ possibile sottoporsi ad una seduta di applicazione di fluoro, che favorisce la rimineralizzazione dello smalto e protegge i denti.

Preparazione al trattamento sbiancante

sbiancamento-1Occorre eseguire l’igiene orale con l’igienista in Studio per l’eliminazione del tartaro e della placca altrimenti il trattamento sbiancante sarebbe inefficace. Vanno anche curate eventuali carie. Lo sbiancamento ha effetto solo sui denti naturali e non su corone, ponti e altre protesi.